>

Gnathonemus petersi - Pesce Elefante - Mormyridae - Pesci acqua dolce e salata d'acquario - descrizione, diffusione, alimentazione, riproduzione

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

ACQUA DOLCE
  
AFRICA - AUSTRALIA

AMERICA - ASIA

ACQUA DOLCE - AFRICA

 

Gnathonemus petersi ( Pesce Elefante )

Cenni generali :lo Gnathonemus petersi ha il corpo molto compresso nei fianchi e sottile e lungo peduncolo caudale .La pinna dorsale , si trova in posizione opposta a quella anale , spostate nella parte posteriore del corlo ; pinne pettorali non particolarmente pronunciate e pinna caudale di medie proporzioni , incisa nel centro .La bocca , in posizione frontale ha la mascella inferiore molto pronunciata che dà il nome volgare a questo pesce ( pesce elefante ) . La colorazione è di un marrone scuro con sfumature giallastrew o violacee . Spesso , dietro l'opercolo branchiale , è presente una fascia di colore grigio o bianco di forma semicircolare . Tra la pinna anale e quella dorsale si trovano due fasce di colore giallastro o bianco . Dimensioni raggiunte : oltre i 20 cm. vasca di almeno 100 litri , vive nella parte bassa della vasca .

Diffusione
: Camerun , Congo , Niger , Africa centro-occidentale .

Alimentazione : il pesce elefante è onnivoro che ha pero' predilezione per mangime a base di carne tipo larve di chironomus , tubifex , piccoli vermi. Dopo un periodo di acclimatazione , accetta anche mangime che si deposita sul fondo come pastiglie e surgelati .

Riproduzione : lo Gnathonemus petersi non è ancora stato riprodotto in acquario .

Habitat in acquario :  il pesce elefante è attivo nelle ore serali ; opportuno allestire la vasca con fondo fine e scuro , diversi nascondigli e piante robuste  . Illuminazione non troppo intensa per favorire l'abituarsi del pesce a muoversi anche nelle ore diurne . Meglio se sono gli unici soggetti in acquario che si muovono sul fondo . Buon filtraggio e regolari cambi d'acqua . Pesce che raggiunge i 20 cm. di lunghezza , vasca di almeno 100 litri .

Dimorfismo sessuale : lo Gnathonemus petersi non ha nessun segno esterno che aiuti a riconoscere i maschi dalle femmine .

Chimica dell'acqua
:22-28° C , GH 10° , PH 7 .  

Possibili abbinamenti : lo Gnathonemus petersi , che preferisce rimanere nella parte bassa dell'acquario , potrebbe convivere con Nanochromis parilus , che rimane nelle zone basse e medie della vasca e Synodontis nigriventris che , invece , resta nella parte alta .

 
 
 
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu